TLAXCALA تلاكسكالا Τλαξκάλα Тлакскала la red internacional de traductores por la diversidad lingüística le réseau international des traducteurs pour la diversité linguistique the international network of translators for linguistic diversity الشبكة العالمية للمترجمين من اجل التنويع اللغوي das internationale Übersetzernetzwerk für sprachliche Vielfalt a rede internacional de tradutores pela diversidade linguística la rete internazionale di traduttori per la diversità linguistica la xarxa internacional dels traductors per a la diversitat lingüística översättarnas internationella nätverk för språklig mångfald شبکه بین المللی مترجمین خواهان حفظ تنوع گویش το διεθνής δίκτυο των μεταφραστών για τη γλωσσική ποικιλία международная сеть переводчиков языкового разнообразия Aẓeḍḍa n yemsuqqlen i lmend n uṭṭuqqet n yilsawen dilsel çeşitlilik için uluslararası çevirmen ağı

 28/09/2020 Tlaxcala, the international network of translators for linguistic diversity Tlaxcala's Manifesto  
English  
 USA & CANADA 
USA & CANADA / Il cambiamento è un gioco di squadra
Date of publication at Tlaxcala: 03/09/2020
Original: In sports and everywhere else, collective action can make change

Sciopero di atleti in USA
Il cambiamento è un gioco di squadra

Matthew Miranda

Translated by  Giuliano Santoro

 

La storia dello sport professionistico statunitense è anche storia di lotte. Ma mai prima d'ora una fetta così ampia di campionati era stata coinvolta nell'azione politica



Campo e panchina vuoti il 26 agosto 2020 a Lake Buena Vista, Florida. Foto Kevin C. Cox / Getty

Domenica 23 agosto a Kenosha, nel Wisconsin, la polizia ha colpito con quattro proiettili Jacob Blake, recidendogli il midollo spinale e aggiungendo un altro capitolo alla lunga storia della violenza di stato degli Usa contro i neri americani. Mercoledì, i Milwaukee Bucks della Nba, che avevano in calendario di giocare i playoff della loro categoria contro gli Orlando Magic, non lo hanno fatto. Piuttosto hanno scioperato, rilasciando una dichiarazione in cui si legge: «è necessario che il parlamento dello stato del Wisconsin si riunisca nuovamente dopo mesi di inattività e adotti misure significative per affrontare le questioni relative alla responsabilità della polizia, agli abusi e alla riforma della giustizia penale».

La storia dello sport professionistico statunitense è inseparabile dalla storia delle proteste. Personaggi come Muhammad Ali, Colin Kaepernick, Mahmoud Abdul-Rauf, Craig Hodges, John Carlos e Tommie Smith, Jackie Robinson e Pee Wee Reese hanno usato la loro posizione di atleti professionisti per promuovere ideali progressisti in un settore e una nazione che sono stati storicamente reazionari.

Sul fronte dei giochi di squadra, nel 2016, dopo gli omicidi della polizia di Philando Castile e Alton Sterling, i giocatori di tre squadre Wnba hanno indossato magliette durante il riscaldamento per denunciare quelle uccisioni; altri in tutto il campionato hanno usato le conferenze stampa post-partita per parlare della riforma della giustizia penale e della brutalità della polizia piuttosto che delle partite. Nel 1964, poco prima del primo Nba All-Star Game trasmesso in televisione, i giocatori si rifiutarono di lasciare gli spogliatoi fino a quando non furono soddisfatte le richieste di migliori condizioni di lavoro. Tre anni prima, Bill Russell ei Boston Celtics si erano rifiutati di giocare una partita di esibizione a Lexington, Kentucky, dopo che diverse aziende si erano rifiutate di farli entrare durante il viaggio.

Mezzo secolo dopo, gli atleti protestano ancora contro il razzismo. Ma lo sciopero dei Bucks è particolarmente significativo.

Continua a leggere





Courtesy of Jacobin Italia
Source: https://jacobinmag.com/2020/08/nba-strike-milwaukee-bucks-jacob-blake
Publication date of original article: 28/08/2020
URL of this page : http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=29513

 

Tags: Sciopero NBAAtleti contro il razzismo#BlackLivesMatterAmeriKKKa
 

 
Print this page
Print this page
Send this page
Send this page


 All Tlaxcala pages are protected under Copyleft.